lunedì 5 ottobre 2015

Stendhal, ritratti in successione


Silvestro Valeri, Stendhal in uniforme da console, 1835-36



Södermark 1840



 Stendhal (1783-1842), pochi mesi prima della sua morte a Civitavecchia, luglio 1841. Disegno di Henri Lehmann, Grenoble, Museo Stendhal


Evocando se stesso fantolino, Stendhal scrive: “Sembra che avessi una testa enorme, senza capelli, e che somigliassi al Padre Brulard, un monaco sagace, un buontempone che ebbe grande autorità nel suo convento, mio zio o prozio, che morì prima che io nascessi.”