lunedì 10 giugno 2013

Paul Jacoulet, stampe

 il più giapponese dei francesi

Il talento di Paul Jacoulet (1896-1960) per l'arte fu riconosciuto già quand'era appena undicenne. Nel 1931, all'età di 35 anni, apprese l'arte della stampa dall'artista xilografo Shizuya Fujikake. E poi, nel 1933, fondò un istituto in cui stampava i propri lavori. L'istituto fu in effetti un laboratorio di produzione in cui pubblicò in continuazione collezioni dei propri lavori, come la serie Arcobaleno del 1934. La produzione del laboratorio era altamente sistematizzata, per cui egli tracciava le immagini e le colorava ad acquerello, poi le faceva convertire in xilografie a più colori per la stampa. Questo sistema di collaborazione, che comprendeva il contributo specializzato dei più abili artigiani, diede come risultato la produzione di stampe di qualità tecnica superiore e di colori squisiti.



http://www.lemonde.fr/culture/article/2013/02/28/paul-jacoulet-le-plus-japonais-des-francais_1840653_3246.html