venerdì 19 dicembre 2014

Simenon, suggestioni marine


La Rochelle, la vecchia stazione

La Rochelle, faro























Il sentore del mare




A Poitiers, mentre il treno era in stazione, di colpo si accesero le luci lungo i binari pur non essendo ancora buio. La notte calò più tardi, mentre attraversavano i pascoli, e le finestre delle fattorie solitarie si fecero brillanti come stelle.
Poi all'improvviso, a qualche chilometro da La Rochelle, una leggera nebbia che non era la nebbia della campagna ma quella del mare, si mescolò all'oscurità e un faro apparve un attimo in lontananza.
[...] Il treno aveva superato una rete di scambi ed era passato in mezzo a file di case basse. Poi i binari si erano moltiplicati e alla fine erano spuntate le banchine della stazione, le porte con i loro cartelli familiari, la gente che aspettava, la stessa, si sarebbe detto, che nelle stazioni precedenti. Aperta la portiera, si sentì un alito forte e fresco provenire dal buco nero dove parevano finire le strade e, guardando con più attenzione, si distinguevano gli alberi delle navi, i fumaioli che dondolavano dolcemente, si udivano le grida dei gabbiani, si riconosceva l'odore della marea e del catrame. 

Maigret à l'école, chapitre 2, incipit



Il mare come ricordo

Etretat

Erano appena le dieci del mattino, e Maigret, che aveva portato con sé solo una valigia leggera, si diresse a piedi verso l'albergo, vicino alla spiaggia.
Ma prima di entrare, e nonostante la sua valigia, andò a guardare il mare, le bianche scogliere a picco, ai due lati della spiaggia ghiaiosa; c'erano degli adolescenti, delle ragazze che danzavano nelle onde, e altri che, dietro l'albergo, giocavano a tennis; sulle sedie a sdraio le madri sferruzzavano e, sulla spiaggia, coppie anziane camminavano lentamente.
Per anni, quando era in collegio, aveva visto i compagni ritornare dalle vacanze, abbronzati, pieni di storie da raccontare e di conchiglie nelle tasche; lui invece si guadagnava la vita da molto tempo, quando aveva per la prima volta contemplato il mare.
Si rattristò un po' constatando che non sentiva più l'antica piccola emozione, che poteva guardare con occhio indifferente la schiuma splendente delle onde e il bagnino dalle braccia nude e tatuate nella sua barca, che scompariva talvolta dietro una grossa ondata.

Maigret et la vieille dame, chapitre 2, La châtelaine de "La Bicoque"






 












Maigret à la mer 

Mon ami Maigret
Liberty Bar
Au Rendez-Vous des Terre-Neuvas
Maigret et la vieille dame
Les vacances de Maigret
Maigret à l'école
L'improbable Monsieur Owen